Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, ad Assisi accecato dalla gelosia punta coltello alla gola dell'ex moglie

Decisiva l'azione investigativa di due ispettrici del commissariato

  • a
  • a
  • a

Da marito affettuoso ad aggressore seriale, che ai figli ha mostrato addirittura una mazza e dei guanti rinforzati che avrebbe utilizzato per fare del male alla loro madre se l’avesse vista un giorno in compagnia di un altro uomo. Per questo  un 52enne di origine campana, residente da tempo nel comprensorio di Assisi, ora non potrà più avvicinarsi alla ex moglie e ai suoi tre figli né comunicare con loro con qualsiasi mezzo, neanche virtuale. Impressionante la sequela di maltrattamenti in famiglia - motivo per cui è stato denunciato e allontanato, come deciso dal gip del Tribunale di Perugia - raccolta dagli agenti del commissariato assisano, agli ordini del vicequestore aggiunto Francesca Domenica Di Luca. Anche grazie alla sensibilità di due ispettrici, che hanno lavorato con tenacia e dedizione, si è scoperto che dalle ‘classiche’ telefonate e messaggi minatorie, si era poi passati agli sputi quindi è spuntato anche un coltello puntato alla gola.