Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alcolici venduti ai minorenni: la questura sospende la licenza ad un negozio

Al via un progetto per rendere più sicura la movida del centro della città

  • a
  • a
  • a

In più di un’occasione aveva venduto alcolici a minorenni e oltre l’orario consentito.

Per questo giovedì 18 giugno 2020 la divisione amministrativa e sociale della Questura di Terni ha sospeso, per 15 giorni, l’attività commerciale di un esercente.

Sempre giovedì si è tenuto un incontro tra il questore, Roberto Massucci, e i residenti e i gestori dei locali nella zona della movida. Rigore e organizzazione sono le parole d’ordine dell’accordo scaturito che ruota attorno al progetto #divertiAMOci insieme per un divertimento sostenibile.

“La strategia - spiega la Questura - si impernia su due direttrici: quella del rigore nei confronti degli esercizi che si pongono al di fuori della legalità e la seconda dove vengono individuati i settori all’interno dei quali verranno disposti specifici servizi di safety e security”.

Il progetto avrà inizio entro la prima metà di luglio 2020.