Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuova Peugeot 208, cosa cambia e cosa resta del passato

La nuova Peugeot 208 nelle foto ufficiali di Peugeot Italia

  • a
  • a
  • a

Nuova Peugeot 208, forte del titolo di Auto dell’Anno 2020, è un’ auto dal carattere sportivo e giovanile. La Casa francese ne va particolarmente orgogliosa al punto di sostenere che la "nuova piccola della Casa del Leone segna un passo importante verso il futuro dell’ auto". Un'affermazione audace per la quale dobbiamo fidarci della parola del produttore visto che non abbiamo avuto l'opportunità di mettere alla prova il modello. Il design comunque appare al colpo d'occhio piacevole. 

 

 

Sul frontale, a fari accesi, campeggia la firma luminosa a 3 artigli dei proiettori full led che  la rende immediatamente riconoscibile anche a distanza. E dal resto della carrozzeria traspare qualche rimando all’icona del passato, quella gloriosa 205 GTI di cui riprende idealmente lo stile del terzo montante, i passaruota a contrasto o la fascia nera che unisce i gruppi ottici posteriori. Nuova  208 - sono sempre  le promessa di Peugeot - non sarebbe però "solo stile e design, ma anche tecnologia d’avanguardia". "Un’ auto - scrive la Casa francese - che afferma la propria modernità con la disponibilità, per la prima volta, della motorizzazione 100% elettrica" della versione e-208 "che si pone come alternativa a quelle benzina o diesel. Da 75 a 136 CV, declinati da 5 diversi motori, anche con cambio automatico EAT8 a ben 8 rapporti, una novità nel segmento." 

 

 

Nuova 208, poi, porta al debutto assoluto il nuovo Peugeot i-Cockpit 3D, il posto guida inventato dalla Casa per esaltare l’esperienza al volante, elevando sicurezza e comfort. Oggi il quadro strumenti digitale tridimensionale fa il debutto nella nuova nata del Leone. Il  livello tecnologico di Nuova Peugeot 208 sermba poi esprimersi "anche grazie alla disponibilità di sistemi di assistenza attiva che le permettono una guida autonoma di livello 2, il massimo oggi concesso dalla legge. L’ auto non guiderà da sola, ma grazie agli aiuti che dà a chi è al volante, è quasi come lo facesse. Con le mani ovviamente presenti sul volante, la nuova piccola della Casa può contare, ad esempio, sull’Adaptive Cruise Control che adatta la velocità dell’ auto in base alle condizioni del traffico che la precede, fino a fermarla e farla ripartire, se presente il cambio automatico EAT8. Inoltre, in abbinamento a questa funzione, grazie al Lane positioning assist", Nuova 208 è in grado di rimanere autonomamente all’interno della propria corsia, perchè l’ auto riesce a leggere la strada e mantiene la traiettoria agendo sullo sterzo. Poi c’è ovviamente la frenata automatica di emergenza, ma anche la lettura dei cartelli stradali, ad esempio per tenere sott’occhio i limiti di velocità. Sembra quasi incredibile che simili dotazioni possano esser presenti su un’ auto così compatta, ma queste sarebbero solo alcune delle dotazioni dell’ Auto dell’Anno 2020. 

iM-iMotori del gruppo CORRIERE