Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Riforniva la piazza di cocaina, arrestato

La droga sequestrata

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Spaccio di cocaina sulla piazza di Umbertide, giovane arrestato dalla polizia. Agenti del commissariato di Città di Castello e della sezione antidroga della squadra mobile hanno arrestato in flagranza di reato uno spacciatore albanese particolarmente attivo nella zona. Nel pomeriggio di venerdì 6 febbraio gli agenti hanno fermato una Peugeot 206 il cui conducente li ha insospettiti: da qui la decisione di seguirlo e monitorarlo negli spostamenti. Il giovane per prima cosa ha affiancato un altro veicolo parcheggiato vicino a un noto bar della zona: ad attenderlo una ragazza che ha acquistato un piccolo involucro. Poi è stata la volta di un ragazzo e ancora altri due acquirenti. A questo punto il blitz: l'albanese è stato bloccato e identificato: è A. S. del 1979 domiciliato a Umbertide e già conosciuto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato trovato in possesso di un grosso involucro contenente più di 30 grammi di cocaina oltre ad ulteriori 14 piccoli involucri contenenti sempre coca per altri 13 grammi. L'uomo aveva con sé anche 1.200 euro in contanti oltre a quattro telefoni cellulari e sei diverse schede Sim. L'albanese, che non ha precedenti per droga, è conosciuto per violazione delle norme sull'immigrazione e per lesioni dolose: nel 2009 partecipò ad una rissa insieme al fratello e si rese responsabile del ferimento di un coetaneo con un coltello.