Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arrestato albanese che deve scontare penadi quasi 3 anni di carcere

E' diventato nel corso degli anni il “braccio destro” del noto Gojart Pula detto “Arti”, capo dell'organizzazione criminale dedita al traffico e spaccio di stupefacenti in Perugia

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Ha un lungo curriculum quale spacciaotore dei più esperti e tra l'altro è diventato nel corso degli anni il “braccio destro” del noto Gojart Pula detto “Arti”, capo dell'organizzazione criminale dedita al traffico e spaccio di stupefacenti in Perugia. La squadra mobile ricorda che l'organizzazione venne debellatta nel 2006 a conclusione dell'Operazione “Piccolo Lord” che porto alla denuncia di 74 persone ed alla successiva emissione da parte del Tribunale di Perugia di 40 custodie cautelari in carcere e 3 agli arresti domiciliari con il sequestro di ingenti quantità di “cocaina”.  Nella giornata di sabato scorso, la Squadra mobile ha arrestato il cittadino albanese perché da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Perugia. Il cittadino albanese è stato rintracciato in Umbertide, località Verna, via Nestore Banchetti n. 84 nella sua abitazione. Si chiama Ebubekir Xhembulla, deve scontare due anni, undici mesi e 14 giorni di reclusione, pena resiuda della condanna ad anni 6 inflittagli dal Tribunale di Perugia a seguito del procediemento penale 7038/04, Operazione “Piccolo Lord”.