Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Cinghiali fuori controllo, cittadini senza tutela”

La denuncia di Faliero, proprietario del famoso ristorante

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Continuano le scorribande di cinghiali e nutrie nei campi agricoli del Trasimeno. Sono passati poco meno di due mesi dalla segnalazione fatta da Faliero, proprietario del famoso ristorante di Montebuono (LEGGI L'ARTICOLO), che lo stesso agricoltore torna a comunicare danni e disagi dovuti agli animali selvatici. Questa volta Faliero ha però chiamato in causa procura, carabinieri e Provincia di Perugia a cui ha scritto una lettera-denuncia. “Sono proprietario di una vasta area confinante con il Trasimeno - dice Faliero - che coltivo ad orto con enorme sacrificio. Purtroppo mi trovo costretto a segnalare di nuovo quella che per me, ma anche per altri coltivatori della zona, sta diventando una vera piaga: la presenza di numerosi animali selvatici che nella notte saccheggiano e devastano le nostre colture”. Faliero ha nel tempo segnalato più volte questo disagio “ma nessuno mi ha mai ascoltato veramente” e ha quindi deciso di scrivere la lettera in cui spiega che è giusto tutelare gli animali tramite campagne di ripopolamento, ma gli enti preposti devono “provvedere anche al controllo e tutelare i cittadini. Senza contare - dice inoltre Faliero - il pericolo di venire a contatto con loro”.