Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Agello riscopre la sua festa fatta di piatti tipici e non solo

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Sono passati quattro anni dall'ultima volta che Agello ha organizzato la sua festa. Il 2015 è l'anno del ritorno. La Pro loco ha disposto quattro giorni ricchi di musica ed enogastronomia. Un programma che partirà giovedì 6 fino a domenica 9 agosto. “Agello in festa” sarà caratterizzata da tanti piatti tipici, tra cui l'arvoltolo dolce e salato e l'umido di maiale. Tra i tanti appuntamenti da non perdere quello con i “7 Cervelli” previsto per venerdì 7 agosto alle 21, il torneo di burraco di sabato 8 e l'estemporanea fotografica amatoriale “Alla riscoperta di Agello”.  “Dopo 4 anni abbiamo deciso che era arrivato il momento di riportare la festa nel centro storico di Agello. Le ultime edizioni erano state organizzate nella struttura polivalente del campo sportivo – spiegano dalla Pro Agello -. In questa edizione di ritorno abbiamo cercato il più possibile di utilizzare prodotti a km 0 per la cucina e "l'arte del riciclo" per quanto riguarda gli allestimenti del bar (situato all'interno del castello). Si tratta di un'occasione – sottolineano il presidente Francesco Mezzetti e il vice Leonardo Giovannini - per l'intera comunità, di promuovere e far conoscere la bellezza del nostro paese. La Pro loco di Agello invita tutti a trascorrere qualche ora tra le mura del vecchio castello in una magnifica terrazza panoramica sull'Umbria, dove gastronomia, tradizioni e intrattenimento saranno le parole d'ordine”.