Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Campionato dei carrettini, in arrivo la seconda tappa

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

E' in arrivo la seconda tappa del “Campionato dei carrettini 2015”. Dopo il primo step avvenuto in occasione della festa di Sant'Antonio, seguirà quello previsto per domenica 5 luglio, a Collesanto-Antria. Questa volta la corsa è inserita all'interno della tradizionale sagra paesana, organizzata dalla Polisportiva Collesanto-Antria, che si svolgerà fino a domenica 12 luglio proprio tra le mura dell'antico borgo di Antria. Il Campionato organizzato invece dalla Pro Magione si avvale in ogni sua tappa dell'aiuto di altre associazioni e in questo caso sarà Laboratorio Magione a predisporla, in collaborazione con il gruppo di Villa 2000. La sagra dell'Oca è da sempre contenitore di storia e tradizione e quest'anno si arricchirà anche di sport. Il ritrovo dei piloti è previsto per le 8,30 nel campo sportivo di Collesanto, alle 9,30 circa inizieranno le prove libere fino alle 12,30 orario in cui si pranzerà negli stand gastronomici della sagra. Alle 14 riprenderanno le prove a cronometro per poi entrare nel vivo della corsa. La premiazione è prevista per le 18 alla presenza del sindaco, Giacomo Chiodini che insieme a Giuseppe Bianchi, presidente della Polisportiva Collesanto-Antria premierà i primi tre piloti. “Per noi – dice il presidente di laboratorio Magione, Diego Contini - è un occasione importante e allo stesso tempo molto impegnativa. La corsa richiede attenzione, preparazione e soprattutto si è lavorato molto per la sicurezza dei partecipanti e degli spettatori”. La gara interesserà il tratto di strada da via della Libertà all'intersezione di viale Perugia “per chi conosce la zona si svolgerà lungo la discesa di Collesanto. Un sentito ringraziamento a tutti gli abitanti di Collesanto per la loro disponibilità e pazienza, alla Sportiva Collesanto Antria con tutti i volontari della sagra e alle autorità competenti per il loro importante supporto e alla Misericordia di Magione per la presenza di un presidio medico durante la corsa. Speriamo in una bella ed emozionante corsa in cui però l'agonismo dovrà correre insieme a sicurezza e divertimento”.