Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Trasimeno è più pulito grazie ai volontari dell'Asd Angler

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Trenta pescatori lungo le rive del Trasimeno per promuovere il rispetto dell'ambiente  e la pesca “no kill”. Per tre giorni, a Monte del Lago, i ragazzi dell'associazione Asd Angler si sono ritrovati per ripulire la zona che dal lido “Santino” arriva al pontile di Monte del Lago, ma quest'anno anche per collaborare con gli operai del Comune che, proprio su richiesta dell'Asd, ha prolungato l'area pedonale “per evitare bivacchi notturni e tutelare la natura". GUARDA LE FOTO "Siamo molto soddisfatti – dice Raffaele  Canfora – di come è andata questa edizione, occasione tra l'altro per festeggiare i lavori compiuti nel tratto “no kill”. Tre giorni in cui abbiamo anche cercato di insegnare ai più piccoli la pesca, ma in modo etico. Ringraziamo inoltre il camping-villaggio Cerquestra che ha collaborato con noi nelle diverse attività di questa tappa 2015”. L'associazione che conta circa novanta iscritti, durante l'ormai tradizionale manifestazione di Monte del Lago, ha provveduto anche  a raccogliere fondi da destinare ad Atena Onlus, istituto per la ricerca sugli aneurismi, un momento immancabile nel calendario dell'evento, nato anche per ricordare l'amico Federico Fucelli, grande amante della pesca, prematuramente scomparso. Durante i tre giorni sono stati raccolti diversi sacchi di immondizia, soprattutto cartacce e plastica “ma ci siamo resi conto – continua Canfora – che il lavoro di sensibilizzazione portato avanti in questi anni, sta dando i suoi frutti, perché l'area è molto più pulita, nonostante si trovi ancora qualche cartaccia in giro e le ceneri di fuochi notturni".