Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I cieli si colorano di aquiloni e mongolfiere

La presentazione di Coloriamo i cieli

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

All'aeroporto Eleuteri torna “Coloriamo i cieli”. L'incontro internazionale di aquiloni e mongolfiere che ha ricevuto il riconoscimento di "Patrimonio d'Italia per la tradizione", durerà da giovedì 30 aprile a domenica 3 maggio e proporrà un programma ricco di eventi tra cui mostre, giornate di volo, letture e laboratori per bambini, ma anche itinerari immersi nella natura e degustazioni di prodotti tipici. La manifestazione che in questo 2015 a causa delle ristrettezze economiche rischiava, con il dispiacere di molti cittadini, di non concretizzarsi, è riuscita, grazie al sostegno delle associazioni e degli sponsor, in unione allo sforzo economico fatto dall'amministrazione per reperire le risorse necessarie (poche migliaia di euro), a essere realizzata. Una vera fortuna per Castiglione del Lago, visto che “Coloriamo i cieli” si è sempre dimostrata ottima vetrina per il territorio e le sue peculiarità. Alla presentazione il sindaco Sergio Batino ha detto: “Questa manifestazione permette di vivere appieno l'aeroporto, un'area che quando saranno terminati i progetti in cantiere, tra cui l'Acquario, potrà consolidarsi come luogo naturale d'eccellenza, fulcro di attività grazie alla presenza delle associazioni, ma anche progetto imprenditoriale in grado di richiamare nuovi turisti a Castiglione del Lago”. Tanto più che nel più ampio progetto di riqualificazione, c'è anche la ristrutturazione di edifici destinati a diventare laboratori per la realizzazione di aquiloni e aree a disposizione di diverse realtà castiglionesi, insomma tante idee per arrivare a vivere l'aeroporto 365 giorni l'anno. All'incontro, nella nuova sala conferenze dell'Acquario, hanno presentato le proprie attività inserite in “Coloriamo i cieli” Tiziana Brusconi referente della Lipu per il Trasimeno, Vanni Burani presidente della Scuola di Musica del Trasimeno, Monica Fanicchi della libreria Libri Parlanti, Lorena Marzolesi della comunicazione Arpa Umbria, Eraldo Ciarini dell'associazione castiglionese Mountain Bike, Guido Materazzi presidente di Arbit e Mariella Morbidelli del Laboratorio del Cittadino.