Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Partono le esumazioni al cimitero e la polemica esplode

Il cimitero di Tuoro

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Mercoledì 11 marzo sono partite le esumazioni al cimitero di Tuoro. Nonostante le polemiche sollevate in questi giorni da alcune famiglie e dalla minoranza (LEGGI L'ARTICOLO), i corpi di quattro defunti sono stati esumati, ma ritrovati intatti e le preoccupazioni espresse da qualche cittadino, sono state purtroppo confermate. La richiesta fatta da alcune famiglie all'amministrazione era quella di svolgere esumazioni in ordine di data di sepoltura e non per zone di terreno. All'indomani di queste operazioni le stesse famiglie si dicono molto amareggiate “Non siamo stati ascoltati e anche in questo caso si è reso necessario l'uso di enzimi – dicono -. Le esumazioni nonostante ciò andranno avanti fino a venerdì, ma noi chiederemo l'intervento della dirigenza dell'ufficio igiene del dipartimento sanità pubblica dell'Usl n. 1”. “La situazione – spiegano i consiglieri Maria Elena Minciaroni e Pietro Renzoni - avalla la nostra tesi che si tratta di una vera emergenza-cimitero. Le salme ad oggi trovate intatte, sono il campanello di allarme di un problema più serio che riguarda il terreno, non consono a svolgere il giusto processo di decomposizione”. La minoranza ha infatti chiesto un consiglio comunale aperto con cittadinanza ed esperti e urgenti analisi del terreno. “E' doveroso – concludono i consiglieri - che l'amministrazione si faccia carico di un problema così serio che coinvolge l'intera comunità, nel rispetto dei vivi e dei morti”.