Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carnevale tra divertimento e tradizione con il processo a Toni

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Coriandoli, tradizione e tanta gente. E' lo spettacolo che domenica 15 è andato in scena a Magione in occasione del Carnevale che quest'anno la Pro loco ha realizzato in collaborazione con i Quattro Rioni e con le altre associazioni del territorio. GUARDA le foto In particolare all'iniziativa hanno preso parte i soci della Società filarmonica Biancalana e gruppo majorette, della Società operaia di mutuo soccorso, della Confraternita di Sant'Antonio, di Laboratorio Magione, e ancora East Coast party, Misericordia di Magione, Pro loco Torricella lago Trasimeno, Ama, Compagnia del Segavecchia, Centro iniziativa sociale anziani, associazione Sole Pineta, Avis, Aido, parrocchia Montesperello, Cavalieri di Pian di Carpine, Doremilla, Arci Magione, Vivi il Paese, asilo Danzetta, Circolo didattico Magione, associazione Villa 2000, associazione turistica Pro San Feliciano, pro loco Montesperello, associazione Vivi Magione e Junior calcio Magione. Carri a tema e animazione hanno reso speciale il Carnevale che è stato accolto in piazza Matteotti e lungo le vie del centro storico. Non sono mancate bruschette, vino e frappe. Poi l'immancabile processo a Toni che anche quest'anno è stato condannato al rogo dove con lui bruceranno tutti “i mali del paese”. Come di consueto il Carnevale si concluderà martedì 17 febbraio in piazza Mengoni. Ad aprire il pomeriggio, la sfilata in costume dei bambini della scuola d'infanzia Danzetta, esibizione musicale della “Chemeleon music band” e alle 17 immancabile Rogo di Toni. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Magione.