Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cena paesana e lotteria hanno chiuso la festa di San Feliciano

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Cena paesana e lotteria di beneficenza, è il mix organizzato a San Feliciano in occasione della festa del Santo patrono. Ad aprire il pomeriggio è stata l'esibizione del nuovo coro parrocchiale e a seguire la santa messa concelebrata dai sacerdoti dell'Unità Pastorale in onore di San Feliciano. Una giornata che si è conclusa al circolo Canottieri, con una bella cena tra compaesani durante la quale si è anche svolta una lotteria di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto per la realizzazione di una cappella in cui sarà apposta una statua della “Madonna di Fatima”. Il locale che sarà destinato a diventare luogo di culto, si trova nelle vicinanze della casa del parroco. L'iniziativa è stata organizzata dalla Pro loco di San Feliciano, con a capo il presidente Daniele Raspati. “E' stata una bella ed emozionante giornata. Un'occasione – dice il numero uno dell'associazione - in cui ritrovarsi con tanti amici per celebrare un appuntamento immancabile nel calendario della nostra frazione. Vogliamo poi ringraziare la Pro loco di Foligno – continua Raspati – che come ogni anno ha accolto una delegazione in rappresentanza della nostra comunità, in occasione delle celebrazioni che si organizzano proprio a Foligno, città con cui siamo gemellati nel nome del comune patrono San Feliciano”. L'associazione folignate farà tappa a sua volta nella frazione lacustre, in occasione della famosa Festa del Giacchio. All'evento erano presenti il sindaco di Magione Giacomo Chiodini e l'assessore ai Lavori pubblici Nazareno Annetti.