Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il cardinale Bassetti alla Comunità di riabilitazione: ora è intitolata a San Francesco

Un momento della visita

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Il cardinale Gualtiero Bassetti ha visitato la Comunità di riabilitazione residenziale di Città della Pieve. La visita è avvenuta domenica 30 alla presenza di Fausto Scricciolo, sindaco di Città della Pieve, Silvia Costa, eurodeputata del Pd, Roberto Mineo e Patrizia Saraceno, presidente e vice presidente del Centro italiano di solidarietà don Mario Picchi. Per l'occasione la comunità è stata intitolata a San Francesco d'Assisi. La comunità “Città della Pieve”, di proprietà di Roma Capitale e affidata da Maggio 2013 al CeIS don Picchi, accoglie tossicodipendenti residenti nel comune di Roma che hanno bisogno di svolgere un programma residenziale terapeutico-educativo o che necessitano di essere allontanati con urgenza da situazioni a rischio. Attualmente in comunità sono 61 i pazienti vittime dalla dipendenza da droga di età compresa tra i 18-50 anni che seguono il programma di recupero del CeIS don Mario Picchi. "Il Ceis è a Città della Pieve da circa un anno – ha dichiarato Roberto Mineo, presidente del CeIS di don Mario Picchi – un periodo breve, ma che è stato caratterizzato da un intenso lavoro. Aiutare i ragazzi a riprendere in mano il proprio destino, infatti, è un percorso lungo e che richiede un impegno costante". "Ricevere la visita del cardinale Bassetti insieme agli altri esponenti politici – ha aggiunto Mineo – è stato per noi motivo d'orgoglio. Da oggi la struttura è così dedicata a San Francesco d'Assisi. Abbiamo deciso di intitolarla al frate francescano, poiché la sua conversione è per noi simbolo del lavoro che svolgiamo per ridare una direzione positiva alla vita di questi ragazzi”.