Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Umbria, primi casi di contagio da Coronavirus a Panicale. Due persone positive al tampone

Anna Maria Minelli
  • a
  • a
  • a

Primi due casi di contagio da Coronavirus per Panicale. "Sono separati e indipendenti - spiegano dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giulio Cherubini - ma entrambi nella giornata di oggi (25 marzo), nel nostro comune. La comunicazione arriva da Usl Umbria 1. Era un evento evidentemente probabile e l'amministrazione comunale di Panicale vi arriva preparata. Il Centro operativo comunale (Coc) è attivo e in preallerta da oltre una settimana anche e soprattutto per queste evenienze. Oltre al personale comunale e sanitario e alle forze dell'ordine possiamo contare sulla professionalità dei nostri volontari di Croce Rossa, Protezione civile e Misericordia, parte attiva nel Coc. Mandiamo un grande abbraccio alle persone ammalate, che abbiamo subito contattato (stanno abbastanza bene con sintomi lievi) e che già preventivamente e responsabilmente, alle prime avvisaglie di febbre, si erano già da giorni messe in quarantena in casa: auguriamo una pronta guarigione, specificando che sono casi isolati con limitatissimi contatti sul territorio. Tutte le procedure di cautela individuali e di comunità sono già attive e in lavorazione continua". Infine dall'amministrazione comunale sottolineano: "Questo quadro non deve però spaventarci ma deve far accrescere in noi un maggior senso di responsabilità: stiamo a casa e rispettiamo sempre le distanze di sicurezza. Ora più che mai, bisogna essere uniti, forti e responsabili".