Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Conferenza sui laghi, in arrivo mille studiosi da tutto il mondo

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

“La scelta dell'Umbria come sede della World Lake Conference ci riempie di soddisfazione perché testimonia della presenza sul nostro territorio di un lago importante come il Trasimeno e rappresenta un implicito riconoscimento delle politiche di tutela e valorizzazione del lago e del suo ecosistema realizzate dalla Regione Umbria”. Lo ha detto l'assessore regionale all'ambiente, Silvano Rometti, a margine della conferenza stampa di presentazione, tenutasi a Palazzo Morena di Perugia, della quindicesima Conferenza mondiale sui laghi organizzata da Usma2007 (Umbria Scientific Meeting Association) ed Ilec (International Lake Environment Committee Foundation), in collaborazione con Università degli Studi di Perugia, Università per Stranieri di Perugia, Accademia delle Belle Arti di Perugia e sotto l'Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica. “L'Umbria – ha proseguito l'assessore – è stata selezionata come luogo dell'evento tra altre prestigiose candidature internazionali. In Umbria arriveranno nelle giornate dell'iniziativa, dal 1 al 5 settembre, oltre mille tra studiosi ed esperti provenienti da tutto il mondo per affrontare le problematiche più diverse relative ai laghi, dalla ecologia ai processi dei sistemi delle acque interne, dalle migliori pratiche dei bacini lacustri ai sistemi informatici di mappatura e monitoraggio, fino alle ricadute di carattere ambientale dettate dai cambiamenti climatic”. Le cinque giornate della World Lake Conference si articoleranno in quaranta sessioni organizzate in otto macro sessioni tematiche.