Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sequestrata e rapinata in casa da due malviventi

Sara Minciaroni
  • a
  • a
  • a

Sono entrati a colpo sicuro, sapevano che in casa c'era una cassaforte. Hanno preteso gioielli e denaro poi sono scappati dopo aver gettato nel terrore una donna di Tuoro. E' successo in un appartamento in pieno centro abitato, poco distante dalla scuola materna. In due, forse con la complicità di un palo, sono entrati da una finestra sul retro. Prima hanno oltrepassato un cancello, poi forse con un trapano a mano, hanno praticato un foro sulla serratura della finestra del bagno e così sono entrati in casa. A volto coperto e con in mano un oggetto contundente non meglio precisato (forse un manganello o un piede di porco) hanno svegliato la padrona di casa. La donna, in quel momento sola in casa, dopo qualche resistenza ha dovuto rivelare il luogo dove erano conservati contanti e gioielli. I rapinatori hanno fatto man bassa e poi hanno messo sotto sopra l'intera abitazione. Quando è stata certa che i ladri fossero scappati la vittima ha finalmente potuto chiamare i soccorsi. Per primi sono giunti i suoi cari e anche i carabinieri della compagnia di Città della Pieve che ora si occupano delle indagini. Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 14 giugno