Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pista ciclabile sott'acqua, passeggiate impossibili

In molti tratti il circuito è finito sotto di 30 centimetri. Alla manutenzione assente si aggiunge ora la palude

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La pista ciclabile del Trasimeno nel comune di Castiglione come una palude. A rendersene conto è stato chi si è avventurato sul tracciato con il primo sole della stagione dopo il mitico e piovosissimo inverno dello "zero" idrometrico. Sulla sponda nord-ovest castiglionese (fino alla frazione di Borghetto), il circuito in sé non brilla per manutenzione (staccionate fatiscenti, segnali fantasma e ponti crollati), ma per centinaia e centinaia di metri è coperto, sepolto sotto venti, anche trenta centimetri d'acqua. Al momento il livello lacustre è più di 20 centimetri sopra lo zero, ma è in grado di salire ancora.  Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 3 aprile a cura di Mattia Cialini