Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Operaio trovato morto in un casolare

default_image

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Un uomo di 42 anni è stato trovato senza vita dai vigili del fuoco e dai carabinieri di Orvieto in un casolare di Spante, nella zona di San Venanzo. Il cadavere era in una stanza vicina a quella dove, forse il giorno prima, si era sviluppato un incendio. Asfissia da monossido di carbonio è al momento considerata l'ipotesi più probabile per spiegare la morte dell'operaio agricolo di origine indiana. La persona per la quale l'uomo faceva faceva dei lavoretti non vedendolo arrivare aveva dato l'allarme, sospettando che fosse successo qualcosa. Servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 24 marzo 2018