Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Picchiata selvaggiamente dal compagno: i carabinieri lo arrestano

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Picchia selvaggiamente la compagna e viene arrestato dai carabinieri. Nuovo caso di violenza sulle donne. Alcune sere fa, alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Todi è giunta una richiesta d'intervento da parte di una donna straniera che ha segnalato che la figlia, abitante a Marsciano nella frazione Castiglione della Valle, era stata pesantemente malmenata dal compagno. I militari immediatamente si sono recati sul posto, dove hanno trovato, in strada, la giovane donna di 24 anni, di origini albanesi, con il volto tumefatto e un taglio al sopracciglio destro. La donna, impaurita e tremante, in un primo momento ha mostrato di non avere alcuna intenzione di raccontare ai carabinieri quanto le fosse accaduto e di recarsi in ospedale per le cure del caso. Poi si è tranquillizzata e ha raccontato che il compagno, un ventiseienne di origini peruviane, per motivi di gelosia, alla presenza del figlio di appena tre anni, l'aveva picchiata selvaggiamente e questo era solo l'ultimo di una serie di analoghi episodi di violenza che subiva da alcuni anni. LEGGI Malato di gioco maltratta la moglie La donna alla fine si è fatta accompagnare al Pronto Soccorso dell'ospedale di Todi, dove i sanitari le hanno riscontrato numerosi ecchimosi, una ferita lacero contusa al sopracciglio e la frattura della mandibola. La giovane è stata poi ricoverata in una struttura ospedaliera in attesa di essere sottoposta ad intervento chirurgico. LEGGI Picchia e umilia la moglie 20 anni più giovane I carabinieri di Spina hanno quindi arrestato il peruviano con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi. Convalidato l'arresto, il Gip del Tribunale di Spoleto ha disposto nei confronti del peruviano l'applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari.