Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Solenne cerimonia in omaggio ai caduti dell'Arma dei carabinieri

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

A Massa Martana si è svolta nella mattina di sabato 10 gennaio una solenne cerimonia, durante la quale sono stati omaggiati i caduti dell'Arma, in occasione del Bicentenario della fondazione dei Carabinieri. GUARDA le foto La manifestazione, voluta dall'amministrazione comunale e dalla sezione dell'Associazione nazionale carabinieri di Massa Martana, è iniziata in una suggestiva piazza con l'alza bandiera, mentre la banda musicale massetana suonava l'inno nazionale, intonato dal pubblico e dagli studenti della scuola media. Subito dopo, la stessa piazza è stata intitolata al carabiniere massetano Alfredo Federici, morto ad appena ventotto anni, sul fronte greco durante il secondo conflitto mondiale e per questo insignito, alla memoria, della prestigiosa onorificenza della medaglia di bronzo al valor militare. A scoprire la targa d'intitolazione è stato il sindaco di Massa Martana Maria Pia Bruscolotti ed una nipote del militare caduto. Mentre le massime autorità intervenute hanno reso un ulteriore omaggio al carabiniere Federici nel cimitero comunale, ove si trova tumulato, la manifestazione è proseguita nell'area del belvedere delle Lignole. Qui è stata inaugurata una stele commemorativa ai caduti di ogni tempo dell'Arma, voluta e realizzata dalla sezione dell'Associazione nazionale carabinieri di Massa Martana.