Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il sogno di Madalina è aprire una pasticceria. Intanto pensa a un libro

I progetti della ventisettenne di origini rumene che si è aggiudicata il titolo di migliore pasticciera amatoriale

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Incassa la vittoria a Bake Off Italia e intanto persegue il sogno di aprire una pasticceria tutta sua, dove dare sfogo alle sue prelibatezze dolciarie. Madalina Pometescu, 27 anni, di origini rumene ma trasferitasi in Italia a soli dieci anni per seguire la madre che si era risposata, è madre a sua volta della piccola Giulia, quattro anni e mezzo. In nome delle sue passioni, la sua bimba e i dolci, Madalina ha sempre cercato di dare il meglio di se stessa, toccando apici di perfezione assoluta.  Anche quando sembrava che fosse prossima al disastro, infatti, le sue creazioni venivano ben giudicate da Ernst Knam e Clelia d'Onofrio. Molto esigente, Madalina ha finito per vincere con la costanza e la dedizione mostrata in ogni singola prova, anche quella apparentemente più ostica: il suo pianto a dirotto su un tronchetto peraltro ben riuscito e con tanto di decorazione in zucchero grida ancora vendetta per noi poveri mortali. La sua passione per la precisione e per la pasticceria è poi ben emersa nella finalissima con la presentazione del suo cavallo di battaglia, un capriccio alle creme di pistacchio e nocciola che ha conquistato Knam per gusto e tecnica. Sogna di aprire una pasticceria e col titolo di Miglior Pasticciere amatoriale d'Italia può intanto scrivere il suo primo libro di ricette e ha già un ‘titolo' da spendere. E chissà che lei, che un tempo schiacciava il naso contro le vetrine delle pasticcerie restando affascinata da quei colori, domani non possa finalmente ‘impossessarsi' di un laboratorio tutto suo. A Marsciano o altrove.