Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un irresistibile Paolo Polinello spettacolo "Aquiloni"tratto da Giovanni Pascoli

Lo spettacolo è ispirato alla poesia di Giovanni Pascoli ‘Aquiloni', allegoria del comporre poetico, giocattolo antico preindustriale che affettuosamente ci ricorda il grande poeta

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Martedì 19 novembre, alle ore 21, parte la nuova stagione di prosa del Teatro comunale di Todi con lo spettacolo “Aquiloni”, due tempi di e con Paolo Poli, liberamente tratti da Giovanni Pascoli. Accanto all'istrionico attore toscano, che cura anche la regia, quattro interpreti di valore: Fabrizio Casagrande, Daniele Corsetti, Alberto Gamberini e Giovanni Siniscalco. A portare in scena lo spettacolo è l'associazione culturale Produzioni teatrali Paolo Poli.   Lo spettacolo “Aquiloni” Lo spettacolo dell'infaticabile e istrionico Paolo Poli è ispirato alla poesia di Giovanni Pascoli. ‘Aquiloni', allegoria del comporre poetico, giocattolo antico preindustriale che affettuosamente ci ricorda il grande poeta. Da ‘Myricae' e dai ‘Poemetti' lo spettacolo intende evocare la magia memoriale e la saldezza linguistica nelle figure contadine di un'Italia ancora gergale. I floreali motivi della Bella Epoque accompagnano gli ascoltatori nel ricordo del volgere del secolo.   “L'irresistibile leggerezza del ‘fanciullino' Paolo Poli, sfarfalla sui poetici Aquiloni, spettacolo liberamente tratto da Giovanni Pascoli. Il maestro gentiluomo del teatro italiano, si cimenta in un'impresa ardua, trasfigurare i versi del poeta romagnolo in una dimensione fuori da qualunque cliché, utilizzando la sapiente intelligenza e irriverenza che da sempre lo contraddistinguono. Poli, è un mattatore incontrastato di aristocratica bellezza, con classe innata gesticola, ammicca, declama, canta, balla, interpreta un Pascoli inedito e irripetibile. Nessuno come l'attore fiorentino sa rileggere la letteratura italiana con tanta levità e ardore idealista, il suo è un teatro rituale di rara e minuziosa fattura, imbastito di cultura, tenerezza e libertà, appassionata celebrazione della vita di uno dei più grandi interpreti del nostro teatro”. (Francesca Motta, “Il Sole 24 Ore”)   Biglietti I biglietti possono essere acquistati presso la biglietteria del Caffè del Teatro comunale (329.6503331), il giorno prima dello spettacolo dalle 16 alle 19.30 e il giorno dello spettacolo dalle 18, oppure presso il botteghino telefonico regionale del Teatro Stabile dell'Umbria (075.57542222), tutti i giorni feriali dalle 16 alle 19 fino al giorno antecedente lo spettacolo. È inoltre possibile acquistare i biglietti on-line sul sito del Teatro Stabile dell'Umbria www.teatrostabile.umbria.it.   Informazioni Comune di Todi, Ufficio Cultura: 075.8956700/1 - 329.6503331 - [email protected]