Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La faraona al Vinasanto de La Taverna dei Barbi di Montalcino

Maurizio Ianniciello

Ritamaria Boini
  • a
  • a
  • a

"La cucina toscana è vera se di villa": ad affermarlo Stefano Cinelli Colombini, titolare della Fattoria dei Barbi di Montalcino, in provincia di Siena, i cui vigneti forniscono uve per vini come il Brunello. Le ricette della cucina toscana tradizionale vengono proposte nella Taverna dei Barbi, in località Pordenovi, aperta 50 anni fa per rispondere alle esigenze degli ospiti, che venivano a degustare il vino ed esprimevano il desiderio di accompagnare la degustazione con dei cibi. Spiega Cinelli Colombini: "La vera cucina toscana si è formata nelle dimore signorili e da qui è stata portata in altri contesti da cuoche e cameriere che lavoravano in villa, in parte cambiando. I pici venivano fatti in villa con il sugo di anatra o di lepre, nelle altre case con l'aglione". A interpretare l'antica cucina di villa nella Taverna dei Barbi, e a preparare la faraona al Vinsanto, è lo chef Maurizio Ianniciello, allievo di maestri come Angelo Paracucchi e Gualtiero Marchesi. Scopri la preparazione completa della ricetta nell'inserto Terra e gusto del Corriere del 27 febbraio 2020