Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

George Tatge stregato dalla bellezza di Todi e dell'Umbria

George Tatge

Ritamaria Boini
  • a
  • a
  • a

George Tatge, fotografo conosciuto sulla scena internazionale per i paesaggi che ha immortalato, è approdato in a Roma giovanissimo, insieme alla fidanzatina Lynn, diventata poi sua moglie, dagli Stati Uniti. Ma la sua patria l'ha trovata in Umbria, a Todi, un incontro che lo ha folgorato mentre con il bus raggiungeva dalla stazione il centro storico della città. L'amore è nato sulla curva delle Cerquette. George e Lynn sono vissuti per 12 anni a Todi, per trasferirsi poi a Firenze, dove vivono tuttora e dove Tatge dal 1986 al 2003 è stato direttore degli archivi Alinari. Ma, dice: "Abbiamo tenuto la casa a Todi, e io anche la residenza, siamo rimasti profondamente attaccati alla città, legata anche alla mia storia di vita". Tatge ama anche l'Umbria in genere, e spiega: "L'Umbria per il fatto di essere senza mare è rimasta più naturale, più intima". Leggi l'intervista completa nell'inserto Terra e gusto del Corriere del 27 febbraio 2020