Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Petti di piccione al panpepato di Terni

Giancarlo Polito

Ritamaria Boini
  • a
  • a
  • a

Petti di piccione, miele di castagno, cipollotti, mosto cotto, vernaccia di Cannara, timo, alloro, cioccolato fondente, panpepato di Terni. E olio extravergine d'oliva umbro da monocultivar San Felice: perchè lo chef Giancarlo Polito, nel borgo di Montone, in Umbria, a ogni piatto abbina l'olio che più ritiene adatto. Polito è anche chef della cucina del primo, e per ora unico, sharing restaurant nato in Umbria. La Locanda del Capitano e Tipico Osteria dei Sensi sono adiacenti e hanno un'unica cucina, dove regna Polito, menu diversi (ma in ognuno dei due ristoranti si può gustare il menu dell'altro). Titolari dei due ristoranti sono, in società, Giancarlo Polito e Paolo Morbidoni, che si definisce "oste" e di olio se ne intende, visto che è presidente della strada dell'olio extravergine di oliva Dop Umbria e portavoce nazionale delle Strade del vino, dell'olio e dei sapori d'Italia. Condivisa tra i due ristoranti è anche la filosofia: i prodotti che finiscono in pentola vengono solo da piccole aziende umbre. Scopri la preparazione della ricetta nell'inserto terra e gusto del Corriere del 13 febbraio 2020