Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Insulti on line dopo una multa, vigile urbano risarcito

default_image

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Sono costate care a quattro ternani le offese gratuite rivolte a un vigile urbano. La vicenda era iniziata due anni fa dopo che uno dei quattro aveva preso una multa alle ex Bosco e, per tutta risposta, si era sfogato su Facebook contro l'agente della polizia locale che l'aveva sanzionato. Agli insulti si erano associati altri tre utenti del social network, poi individuati e indagati per diffamazione. Il vigile urbano, assistito dall'avvocato Massimo Proietti, è stato risarcito con duemila euro e di conseguenza ha rimesso la querela per diffamazione on line.