Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Almeno sette milioni per comprare lo stadio

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

"Non è pensabile scendere al di sotto dei 7 milioni di euro”. Stadio Liberati, il Comune di Terni fa il prezzo. La questione della vendita attualmente è in stand-by, ma stimoli e sollecitazioni quotidiane non mancano. Il caso sta molto a cuore all'assessore ai lavori pubblici, Enrico Melasecche, che già ai tempi dell'amministrazione Ciaurro si era interessato alle vicende legate alla struttura: “Per comprendere la situazione – spiega – è significativo ricordare che circa venti anni fa l'allora proprietà dell'area dove sorge lo stadio vinse una causa contro il Comune che, solo per il maggior esproprio, dovette pagare 14 miliardi di vecchie lire, dunque circa 7 milioni di euro. Per cui oggi non è pensabile fare scendere oltre questa cifra il valore per la sola area”. Melasecche conferma l'offerta dell'ex presidente della Ternana, Ranucci: “Informalmente – precisa – aveva offerto 500 mila euro, impensabile. Poi rilanciò 3-4 milioni, ma non è intenzione del Comune ‘svendere' un bene di questo tipo, basti pensare che solo per rifare un manto erboso ci vogliono come minimo 300 mila euro”.