Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Indagati per truffa sui fondi per il terremoto

default_image

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Ad Acquasparta due persone sono state denunciate per truffa ai danni dello Stato e falso ideologico per avere incassato i contributi per le case lesionate dal terremoto dell'ottobre del 2016 senza averne alcun titolo. E' emerso che i due indagati e le rispettive famiglie non avevano mai lasciato le proprie abitazioni, che sulla carta risultavano inagibili, pur avendo riscosso i contributi pubblici per l'autonoma sistemazione in altri alloggi provvisori. Il gip, Federico Bona Galvagno, ha disposto il sequestro di 20 mila euro sui loro conti. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della stazione di Acquasparta, coordinati dal comandante Domenico Bellacicco.