Un mega parco giochi in Umbria. Investimento da 36 milioni. Ecco come sarà

IL PROGETTO

Un mega parco giochi in Umbria. Investimento da 36 milioni. Ecco come sarà

02.08.2018 - 14:40

0

di Cesare Antonini

Dalla firma della costituenda Leolandia Umbria di dicembre 2017, al vaglio di Invitalia del primo agosto 2018, il progetto del parco giochi più visitato d'Italia che vuole fare il bis a Narni, in provincia di Terni, sta prendendo sempre più forma.

Ma, andiamo per ordine.

La storia parte dai giorni di Natale 2017, come detto. A Terni la firma dei nuovi soci di Leolandia Umbria che ha come obiettivo la realizzazione di un parco giochi in località san Liberato di Narni. A partecipare all'impresa la famiglia Giovannini di Genera Spa, insieme ad altri imprenditori narnesi, oltre al Giuseppe Ira, che di Leolandia spa è il presidente. La società ha già un parco giochi a Capriate, provincia di Bergamo che totalizza centinaia di migliaia di ingressi ogni anno e dà lavoro a centinaia di persone.

Guarda le foto del parco gemello

A gennaio 2018 iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni sul progetto. Bambini e famiglie cosa troveranno nel parco giochi leader del settore? Peppa Pig, Masha e Orso, Pj Masks e riproduzioni di monumenti d'Italia in scala. Sono le principali tematiche e le attrazioni più importanti del parco in Lombardia. Narni, però, potrebbe essere differenziata attigendo anche a due grandi temi: la Corsa all'Anello per un valore culturale a "kilometro zero", o le Cronache di Narnia, l'opera di Clive Staples Lewis che prende ispirazione dalla città umbra e che, finora, non è stata mai sfruttata a pieno nonostante la grande popolarità che i film Disney hanno riscosso.

Poi, mesi di silenzio e di lavoro silente ma continuo e incessante. Nel frattempo il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti e l'assessore al Turismo, Lorenzo Lucarelli, hanno sempre manifestato vicinanza al progetto: “Per noi è una grande opportunità. Faremo del tutto, nel lecito, ovviamente, perché questa iniziativa possa prendere quota”.

E, prima delle ferie estive, mentre Giuseppe Ira, la prima buona notizia che dà il “la” principale all'iniziativa imprenditoriale che dovrebbe aggirarsi sui 36 milioni di euro. E' il primo agosto 2018 quando dalla società annunciano che il progetto è stato consegnato formalmente dopo un semestre di duro lavoro degli staff tecnici, per rispondere alle procedure di Invitalia, l’agenzia governativa preposta allo sviluppo economico del territorio. Ora tutto passa nelle mani dei tecnici del Ministero dello Sviluppo economico; massima attenzione anche da parte della Regione Umbria oltreché del Comune di Narni: saranno loro a sostenere la richiesta per farla avanzare nell’iter che, come sempre in questi casi, non sarà facilissimo. Ma il dato è tratto, l’investimento ha preso forma concreta al di là delle prime intenzioni. 

I dati che ormai si ripetono come un “mantra” parlano di 250 posti di lavoro più l'indotto, food a chilometro zero, massima collegabilità alle superstrade e autostrade, progetto completamente sostenibile sia dal punto di vista dell'energia elettrica che biodegradabile in quanto userà solo prodotti in Mater-B.

L'area al momento disponibile è di circa sette ettari, adiacente al distributore della Fina di San Liberato e avrà il massimo della collegabilità alle superstrade e autostrade.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

De Blasio (sindaco NY): "Una situazione difficile come questa non si vedeva da tanti anni"

De Blasio (sindaco NY): "Una situazione difficile come questa non si vedeva da tanti anni"

(Agenzia Vista) New York, 31 maggio 2020 De Blasio (sindaco NY): "Una situazione difficile come non si vedeva da tanti anni" Il sindaco di New York Bill De Blasio commenta le manifestazioni in città contro la morte di George Floyd: "Una situazione difficile come non si vedeva da tanti anni. La protesta ha senso solo se è pacifica." Fonte Twitter Bill De Blasio Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
De Blasio: "Vorrei che gli agenti avessero trovato un modo diverso, situazione impossibile"

De Blasio: "Vorrei che gli agenti avessero trovato un modo diverso, situazione impossibile"

(Agenzia Vista) New York, 31 maggio 2020 De Blasio: "Vorrei che gli agenti avessero trovato un modo diverso, situazione impossibile" Un video mostra un suv della Polizia di New York in movimento contro i manifestanti in strada, che circondano il veicolo. Il sindaco Bill de Blasio: "Non me la prenderò con gli agenti che avevano a che fare con una situazione assolutamente impossibile. Le persone ...

 
Live non è la d'Urso, Cristiano Malgioglio cade dalla poltrona in diretta tv: "Colpa dei pantaloni" Video

Televisione

Live non è la d'Urso, Cristiano Malgioglio cade dalla poltrona Video

A Live Non è la d'Urso di domenica 31 maggio 2020 su Canale 5, nel finale di trasmissione, rovinosa caduta per Cristiano Malgioglio. L'ospite di Barbara D’Urso è scivolato  ...

01.06.2020

Non è l'Arena su La7 stasera in tv 31 maggio: anticipazioni e ospiti di Massimo Giletti. C'è Matteo Salvini

Televisione

Non è l'Arena su La7 stasera in tv 31 maggio: anticipazioni e ospiti di Massimo Giletti. C'è Matteo Salvini

Puntata ricca di ospiti quella di stasera, domenica 31 maggio 2020, su La7 con Massimo Giletti. Non è l’Arena, programma in prima serata, affronterà svariati argomenti legati ...

31.05.2020

Live Non è la d'Urso di domenica 31 maggio: anticipazioni e ospiti di Barbara d'Urso. C'è Loredana Lecciso

Televisione

Live Non è la d'Urso di domenica 31 maggio: anticipazioni e ospiti di Barbara d'Urso. C'è Loredana Lecciso

Nuovo appuntamento, oggi domenica 31 maggio 2020 su Canale 5, con Live - Non è la D'Urso. La trasmissione di Barbara d'Urso viene trasmessa in prima serata e andrà avanti ...

31.05.2020