Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuove frontiere per la telemedicina

L'ospedale di Terni

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

A Bari, nei giorni scorsi, in occasione del congresso nazionale della Sinc (Società italiana di neurofisiologia llinica), il gruppo di studio Sinc-Digital Sit (Società italiana di telemedicina) coordinato dal dottor Giuseppe Stipa, di Terni, e dalla dottoressa Silvia Lori, di Firenze, ha presentato una bozza sulle linee di indirizzo nazionale sulla telemedicina in neurofisiologia, frutto di una sperimentazione iniziata dal dottor Stipa nel 2004 all'ospedale Careggi di Firenze e proseguita dal 2007 presso l'azienda ospedaliera Santa Maria di Terni. La bozza, che trova applicazione in ogni ambito della telemedicina, è stata supervisionata anche dal Centro nazionale di telemedicina guidato dal professor Francesco Gabbrielli di Roma e rappresenta un passo importante per arrivare a superare le difficoltà oggettive di carattere normativo-amministrativo e tecnico che ostacolano la diffusione della cosiddetta tele-neurofisiologia.