Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ucciso dalla malaria mentre è in vacanza

Romano Proietti

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

E' stato ucciso dalla malaria che aveva contratto di Africa dove lavorava da 3 anni. Per Romano Proietti, un 43enne di Stroncone, non c'è stato niente da fare. L'uomo si è sentito male mentre era in vacanza con la famiglia a Pineto, sulla costa abruzzese. Immediato il ricovero in ospedale, ma purtroppo i soccorsi sono stati vani. Dolore e commozione martedì 22 agosto ai funerali che si sono svolti nella chiesa di Stroncone: in tanti si sono stretti intorno alla famiglia dell'uomo che ha lasciato un vuoto incolmabile.