Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore d'infarto agente penitenziario, stessa sorte nove mesi fa per il fratello

Giuseppe Magroni
  • a
  • a
  • a

Un altro dramma scuote la polizia penitenziaria di Terni: l'assistente capo Andrea Accettone, 46 anni, è morto giovedì 24 novenbre. Ucciso, come il fratello Simone (43) – anche lui agente penitenziario, deceduto appena nove mesi fa, lo scorso febbraio – da un arresto cardiaco. A darne notizia è il segretario del Sappe, Fabrizio Bonino, sindacato di cui Andrea Accettone era delegato regionale: "Nel giro di nove mesi - scrive - due fratelli, colleghi, entrambi in servizio al carcere di Terni, sono improvvisamente scomparsi. Simone prima e Andrea oggi, lasciano un vero e proprio cratere nella vita delle loro famiglie. Nell'impossibilità di trovare una spiegazione, non posso che rinchiudermi nel silenzio e nella preghiera - scrive Fabrizio Bonino - non mancando però di ringraziarti, caro Andrea, e di gridare al mondo quanto ti ho voluto bene, quanto chiunque ti conoscesse ti volesse bene e quanto ti siamo tutti grati".