Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Era accusato di truffa e peculato, assolto medico della Usl

default_image

Giuseppe Magroni
  • a
  • a
  • a

Assolto con formula piena, perché “il fatto non sussiste”: questa la sentenza emessa ieri dalla corte d'appello di Perugia nei confronti di un medico 63enne di Orvieto. In primo grado, nel luglio del 2014, il professionista era stato condannato dal tribunale di Terni ad un anno di reclusione per truffa e peculato. Il medico, operativo presso l'ospedale di Orvieto e il presidio sanitario di Fabro, era accusato di aver utilizzato per fini personali l'auto di servizio dell'azienda sanitaria e di aver sottratto ore di lavoro alla Usl attraverso la timbratura del badge. Accuse ribaltate dai giudici dell'appello per una sentenza che viene definita “corretta ed equilibrata” dal legale difensore del medico, l'avvocato Sergio Finetti del foro di Orvieto.