Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Buco da un milione, condannata amministratrice condominiale

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

E' stata condannata a 20 mesi di reclusione per truffa e appropriazione indebita, con l'obbligo di versare subito provvisionali per un ammontare di oltre 500mila euro, l'ex  amministratrice condominiale accusata di essersi messa in tasca più di un milione di euro, sottratti ad almeno cinque condomini fra Terni e Spoleto. La sentenza è stata pronunciata giovedì a Terni dal giudice Barbara Di Giovannantonio. Particolarmente soddisfatti gli avvocati Barbara Poggiani e Mauro Cingolani che rappresentano le circa duecento famiglie del condominio di viale Rossini, solo una parte delle vittime del maxi raggiro. Alla luce della sentenza, il tribunale ha accolto in pieno le loro richieste e quelle dell'accusa.