Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Altro buco nel bilancio, occorre un'ulteriore verifica"

Palazzo Spada

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Da un'analisi dei "residui attivi conservati" sul bilancio del Comune di Terni, l'esponente di minoranza della lista civica "I love Terni", Enrico Melasecche avrebbe individuato un ulteriore "buco" di venti milioni di euro che si vanno a sommare ai 52 milioni di euro di disavanzo. "Il bilancio 2016 non solo non è emendabile ma - scrive Melasecche in una nota - come i precedenti è "falsato" nei limiti in cui nasconde partite pesantissime di crediti inesigibili non coperti integralmente dal fondo apposito. Non è quindi votabile. Ritengo doveroso sospenderne la votazione, produrre da parte della giunta i documenti richiesti, procedere ad un accertamento in contraddittorio fra consiglio e giunta e solo allora riportare il bilancio in consiglio. Diversamente manderemo queste osservazioni sia alla Corte dei Conti che all'Ispettorato Generale di Finanza affinché rivedano il disavanzo reale del Comune riportandolo a verità. Ancor più drammatica ma pur sempre verità".