Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio di David Raggi, l'accusa chiede 30 anni

Aziz in aula (Foto Principi)

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Trent'anni di carcere. E' questa la richiesta avanzata dall'accusa nei confronti di Amine Aassoul, detto Aziz, il marocchino imputato con l'accusa di aver ucciso sgozzandolo David Raggi a Terni. La richiesta è stata avanzata al termine dell'udienza che si è tenuta martedì mattina al tribunale di Terni. GUARDA LE FOTO DI AZIZ IN AULA Una sentenza, che secondo le previsioni, dovrebbe arrivare per le 15. L'imputato da parte sua ha reso una dichiarazione spontanea dicendo di non ricordare alcunché dell'accaduto. "Se sono stato io - ha detto - chiedo scusa, ma ero fuori di me, non ricordo nulla". GUARDA LE FOTO DELL'ARRIVO DI AZIZ IN TRIBUNALE Il suo avvocato difensore ha ribadito l'accidentalità del fatto, tentando di smontare il quadro accusatorio. Ammesse come parti civili la famiglia e il Comune di Terni. Da parte sua l'avvocato della famiglia Raggi, Proietti, ha ribadito l'intenzionalità del gesto, sottolineando come il fatto che Aziz fosse ubriaco sia da considerarsi una aggravante. All'arrivo di Aziz in tribunale la tensione è stata molto alta, con una trentina di amici di David che lo hanno insultato. GUARDA LE FOTO