Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pedopornografia minorile, uomo di 44 anni finisce in carcere

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Sulla testa dell'uomo, finito in carcere, pesa un'accusa molto pesante: quella di pedopornografia minorile. Gli agenti della questura di Terni (II Sezione della squadra mobile) hanno arrestato, dopo una laboriosa attività investigativa, un italiano di 44 anni, di origine sarde e residente in provincia, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Tribunale di Roma. Attraverso una paziente attività di osservazione, gli agenti della polizia di Stato hanno rintracciato e fermato l'uomo, accusato di pedopornografia minorile e lo hanno portato al carcere di via Sabbione a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nel pomeriggio di lunedì gli agenti della Squadra mobile, coordinati dal vice questore aggiunto Alfredo Luzi, hanno passato al setaccio i luoghi generalmente frequentati da spacciatori e consumatori in vari punti della città, identificando e controllando diverse persone. Al "parchetto delle iene” gli agenti hanno notato due ragazzi che si aggiravano con fare sospetto. Sono stati fermati e dal controllo è emerso che avevano appena acquistato alcuni pezzi di hashish, dal peso complessivo di 10 grammi. Italiani, incensurati, tutte e due di 21 anni, sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori.