Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palpeggia e picchia ragazzina, poi aggredisce chi prova a difenderla

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Molestie sessuali a una ragazza in centro. “Sei bella come un angelo”, così ha esordito un cittadino nigeriano nel tardo pomeriggio di lunedì nei confronti di una giovanissima ternana che stava rientrando a casa. L'uomo, un 27enne sottoposto alla misura dell'obbligo di dimora nel comune di Fabriano, ha aspettato la giovane sotto l'abitazione e quando questa è nuovamente uscita le si è avvicinato rivolgendole delle insistenti avances verbali. La ragazza gli ha detto di allontanarsi ma l'uomo l'ha improvvisamente afferrata per un braccio  iniziando a palpeggiarla ma a quel punto la ragazza si è divincolata ed è fuggita, chiedendo aiuto a un negoziante. Ma il nigeriano non ha desistito, insultando e aggredendo con calci sia la ragazza che il negoziante, prima dell'intervento di un agente della questura in quel momento fuori servizio che dopo una breve colluttazione, riportando varie contusioni, è riuscito a immobilizzare a terra il giovane. L'arrivo di due equipaggi della squadra volante ha consentito di arrestare l'uomo. Il nigeriano, pregiudicato e sprovvisto di documenti di identità e di permesso di soggiorno, è stato arrestato per tentata violenza sessuale, resistenza e violenza a pubblici ufficiale e lesioni personali.