Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ucciso da un marocchino ubriaco, l'omicida ha colpito a caso

David Raggi

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Non c'è un reale movente dietro all'omicidio di David Raggi (LEGGI Ragazzo ternano sgozzato da marocchino ubriaco), il ragazzo di 27 anni di Terni, ucciso da un nordafricano ubriaco all'uscita di un locale, il People, di piazza dell'Olmo. GUARDA le foto Il ragazzo, con tutta probabilità, si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato. Quando cioè lo straniero, ubriaco e visibilmente alterato, ha afferrato una bottiglia rotta e l'ha colpito al collo, sgozzandolo. Inutili tutti i soccorsi del 118 che ha tentato in tutti i modi di tenerlo in vita, per David non c'è stato nulla da fare. Sul luogo dell'omicidio si è portata anche la polizia che ha subito iniziato la caccia all'uomo. E così il presunto assassino, visto da numerosi testimoni, è stato rintracciato poco dopo dagli agenti vicino ai giardini della Passeggiata. A quanto sembra era a torso nudo e in stato di forte alterazione. Al momento del fermo l'uomo non aveva documenti con sé. Dopo gli accertamenti è emerso che era stato espulso dall'Italia nel 2007. LEGGI l'articolo A parlare il questore Carmine Belfiore, subito accorso: "E' un bruttissimo episodio, ma nella disgrazia sembra che siamo riusciti a fermare il presunto aggressore. Stiamo cercando di ricostruire l'accaduto". GUARDA il video Il nordafricano era stato allontanato da uno dei numerosi locali della zona proprio a causa del suo comportamento molesto. Sul posto anche gli agenti della polizia scientifica per i rilievi. ASCOLTA Mille parole, l'intervento del direttore Anna Mossuto Con il passare delle ore arrivano anche le prime reazioni. A parlare l'associazione Vivere il centro storico che fa un appello per "fermare questa follia". LEGGI "Il sindaco proclami il lutto cittadino"