Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Si toglie la vita con un colpo di fucile

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Il perché di quel gesto lo ha spiegato ai propri cari in una lettera a cui ha affidato gli ultimi pensieri, prima di imbracciare il fucile e spararsi il colpo fatale. A farla finita, nel primo pomeriggio di domenica 15 febbraio a Gabelletta, un ultraottantenne ternano. L'anziano, da tempo sofferente per una grave malattia, si è tolto la vita nella sua abitazione intorno alle 14. Sul posto i carabinieri e gli operatori del 118 ma ormai per il poveretto non c'era nulla da fare. La salma è già a disposizione dei familiari per il rito funebre.