Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, riaprono altri parchi e giardini a Terni. Ok alla ginnastica all'aria aperta ma con i guanti

A Terni riaperte quasi tutte le aree verdi

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

A Terni il sindaco, Leonardo Latini, domenica 10 maggio, ha firmato una nuova ordinanza per la disciplina d'accesso a parchi e giardini pubblici, sempre con l'obiettivo di prevenire la diffusione dell'epidemia da Covid 19. Rispetto a quella precedente viene consentito l'accesso a molte delle aree verdi e giardini che prima erano chiusi, con un orario esteso dalle 8 sino alle 20. Inoltre l'obbligo di indossare la mascherina nei parchi aperti, viene mantenuto solo nel caso in cui non potrà essere assicurato il rispetto della distanza sociale di un metro. Infine potranno essere utilizzate le attrezzature ginniche per esercizi individuali (ovvero le palestre all'aperto nei parchi Ciaurro e Loi) ma solo indossando i guanti. In ottemperanza alle disposizioni del Governo restano invece chiuse le aree gioco per i bambini, sempre con l'obiettivo di evitare assembramenti. Così, delle oltre 150 aree verdi e giardini chiusi con l'ordinanza precedente restano ancora vietate al pubblico, fino a nuove disposizioni, soltanto sei aree, perché comunque non è tuttora possibile assicurarne una completa sorveglianza.