Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sì all'accordo Ast, Camusso (Cgil): "Premiata la fermezza della lotta dei sindacati"

Susanna Camusso

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Anche il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, è intervenuta per commentare il sì dei lavoratori Ast all'accordo siglato il 3 dicembre al Mise. “L'esito del referendum di Ast sull'accordo siglato premia la fermezza della lotta condotta dai sindacati e la lungimiranza degli obiettivi messi in campo. Si è trattato di un risultato che premia una straordinaria lotta unitaria di tutti i lavoratori delle acciaierie. Aver modificato il piano industriale e rafforzato l'assetto produttivo con investimenti e nuovi sbocchi di mercato, significa aver riaperto una prospettiva positiva per un'azienda strategica del sistema industriale italiano. Un successo così netto nel referendum non solo permetterà di affrontare con ampio consenso e autorevolezza un percorso comunque difficile di gestione dell'accordo, ma premia anche il ruolo del sindacato, la sua capacità di rappresentanza degli interessi dei lavoratori e di un'intera comunità. La Cgil ringrazia tutti i lavoratori, della Ast di Terni, la Rsu, il sindacato territoriale per la tenuta dimostrata in una lotta difficile e complessa”.