Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vertenza Ast, tavolo rinviato a venerdì

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Una giornata di trattative fiume conclusa con un nuovo rinvio. La vertenza Ast è stata aggiornata alla mattinata di venerdì 28 novembre dopo ore di trattatative iniziate nel pomeriggio di mercoledì 26 e proseguite fino a tarda notte. Intorno al tavolo convocato al Mise, i sindacati, il governo, l'azienda e le istituzioni locali, tutti impegnati a trovare l'accordo per salvare il polo siderurgico ternano. Per i sindacati, che hanno diffuso una nota annunciando il rinvio, "si sono determinate le condizioni per proseguire il confronto su Piano industriale, salario e clausola sociale". Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl fanno sapere che l'azienda ha chiesto qualche giorno di tempo per verificare se esistano altre disponibilità volontarie all'uscita incentivata, "anche al fine di evitare il ricorso alla clausola sui licenziamenti". Parallelamente va avanti la trattativa per Ilserv con il confro nto in corso tra ThyssenKrupp e Harsco a Essen. La Rsu di Ast, comunque, mantiene alta la guardia e "si impegna - si legge nella nota - ad elaborare un nuovo programma di scioperi finalizzato a portare avanti le iniziative di lotta in corso".