Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vertenza Ast, ecco la proposta per l'integrativo

Gi.S.
  • a
  • a
  • a

Filtrano alcune parti della proposta dell'Ast portata sul tavolo nella serata di mercoledì 19 novembre. In particolare sull'ipotesi di accordo per l'integrativo aziendale. Presenze domenicali L'importo corrisposto sarebbe di 25 euro lorde per le domeniche lavorate non in straordinario e per un minimo di 4 ore di presenza, lo stesso importo nelle giornate festive di 1° gennaio, lunedì di Pasqua, 1° maggio, 15 agosto, 25 dicembre (3 turni); 26 dicembre (2 turni, 6-22); 24 dicembre e 31 dicembre (un turno, 22-6). Lavoro notturno Le maggiorazioni vengono mantenute rispetto alle previsione contrattuali del Ccnl nelle seguenti misure: dalle 18 alle 22 il 40% anziché 20 del contratto; dalle 22 alle 6 il 40% anziché 25; festivo dalle 22 alle 6 il 67% anziché 65; notturno festivo con riposo compensarivo dalle 22 alle 6 il 55% anziché il 40. Indennità di chiamata Viene istituita una indennità di chiamata di 40 euro lorde per il personale chiamato a casa per interventi urgenti fuori dal normale orario di lavoro ad esclusione dei lavoratori a turni tenuti ad assicurare la continuità di marcia degli impianti. Premio di produttività Erogazione nel mese di luglio di un premio di produttività ai dipendenti finalizzato a mantenere adeguati livelli di efficienza in servizio. Il premio uguale per tutti sarà di 723 euro lordi per il personale che effettui almeno 260 giorni di presenza. A dicembre il premio verrà riproporzionato, in riduzione o in aumento in base alle assenze e ai giorni di presenza aggiuntivi. Miglioramento continuo Erogazioni per la partecipazione dei lavoratori al miglioramento continuo, secondo la disciplina delle procedure gestionali reperibili sul sito web aziendale in merito agli istituti finalizzati alla partecipazione dei lavoratori. Premio fedeltà Al personale Ast, Sdf, Tdt e Aspasiel verrà corrisposto un premio di 500 euro per anzianità di servizio di 25 anni; 1.000 per 30 anni; una mensilità per 35 anni. Borse di studio Aiuti per i figli dei dipendenti. 18 borse di 130 euro per diploma scuola media superiore; 35 di 120 euro per frequenza scuola media superiore; 1.500 euro divisi tra tutte le licenze di scuola media; 10 da 180 euro per la frequenza universitaria; 5 da 200 al conseguimento della laurea. Permessi sindacali Alle Rsu sarebbero riconosciute ulteriori 8 ore di permesso al mese. In aggiunta a ciò per i rls ulteriori 100 ore di permesso annue. Per il rls di sito contemplato dal protocollo di sicurezza 2014 e nominato dalle segreterie territoriali dei sindacati di categoria 600 ore di permessi l'anno.