Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vertenza Ast, nuovo appuntamento al Mise

Il blocco dell'autostrada (Foto Stefano Principi)

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Il nuovo incontro è stato convocato. Appuntamento nel pomeriggio al ministero dello Sviluppo economico dove le parti (a quanto sembra solo governo, e sindacati senza però l'ad Morselli) proveranno a trovare l'accordo in merito alla vertenza dell'Ast di Terni per scongiurare i centinaia di esuberi annunciati dall'azienda. La convocazione anticipata è arrivata dopo una giornata di proteste di fuoco: nella notte tra martedì 11 e mercoledì 12 novembre in viale Brin sono andati a fuoco la porta della palazzina Ilserv e un manichino, (GUARDA LE FOTO) mentre mercoledì intorno all'ora di pranzo l'Italia è stata spaccata in due: bloccata l'autostrada del Sole a Orte per ore, fino a quando il ministero ha annunciato il nuovo incontro. GUARDA le foto del blocco Difficile fare previsioni su come andranno le cose anche perché resta tutta da vedere la posizione dell'azienda che, forse, si confronterà con il governo nella giornata di venerdì 14 novembre. "Rispondiamo positivamente a questa nuova convocazione - ha detto Mario Ghini, segretario nazionale della Uilm ai microfoni del Giornale Radio Rai - con l'intento di ritrovare quell'intesa tra le parti che da quattro mesi è andata persa. E' indispensabile verificare se le tante aperture annunciate dall'esecutivo rispetto alla vertenza in corso siano effettivamente praticabili".