Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ast, lo sciopero continua: manifestazione a Bruxelles. Arriva Renzi

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Avanti con lo sciopero, gli operai dell'Ast non cedono al ricatto dell'azienda e continuano la loro protesta. Nonostante il mancato pagamento degli stipendi deciso dalla ThyssenKrupp, le maestranze delle acciaierie di Terni hanno preso la loro decisione nel corso dell'assemblea con le rappresentanze sindacali convocata per domenica 2 novembre: non piegheranno la testa. Così, anche se l'azienda non gli paga lo stipendio arretrato, loro continuano la lotta. E la lotta arriva anche in Europa. Martedì 4 novembre la vertenza arriverà a Bruxelles dove sono attesi tre pullman che partiranno da Terni lunedì. Prevista anche una riunione con i parlamentari italiani, che potrebbero predisporre un incontro con i rappresentanti della Commissione europea. Intanto è polemica sul video, girato mercoledì scorso a Roma vicino all'ambasciata tedesca, dove si vedono alcuni manifestanti che cercano di sfondare il cordone di protezione della polizia mentre un sindacalista viene colpito con un pugno non dagli agenti, ma da una persona con un casco blu in testa e uno zainetto in spalla. Intanto nei prossimi giorni il premier Matteo Renzi sarà a Terni.