Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, stop alle trasferte e cassa integrazione. A Terni sindacati a confronto con i vertici Ast

L'Ast

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

A Terni, martedì 10 marzo, si è svolta una call in videoconferenza tra le organizzazioni sindacali e i vertici aziendali di Acciai speciali Terni in merito alle misure da adottare sull'emergenza Coronavirus. I sindacati e le Rsu hanno chiesto di estendere tutte le misure previste anche alle altre aziende operanti all'interno del sito. E' stato chiesto anche di trovare soluzioni possibili per evitare il sovraffollamento di uffici e pulpiti e di applicare nuove pratiche operative coinvolgendo capiturno e capireparto per tutte quelle attività che oggi non prevedono la distanza di almeno un metro tra i lavoratori. E' stato chiesto anche di attivare velocemente modalità lavorative che possano evitare il più possibile gli spostamenti e di valutare l'apertura della cassa integrazione a tutto lo stabilimento per fare sì che tutti siano coperti da un eventuale fermo lavorativo. Infine è stata sottolineata la necessità di garantire la massima pulizia e igiene dei luoghi di lavoro.