Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Piediluco in lutto per Francesco, ex campione di canottaggio

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

E' morto sulla strada. Dopo un terribile schianto con lo scooter (LEGGI L'ARTICOLO) e un tragico volo di una ventina di metri. Così domenica intorno all'ora di pranzo, ha perso la vita a Piediluco, a Terni, Francesco Nobili, 43 anni, sposato e con due figli, ristoratore molto conosciuto e grande appassionato di sport.  GUARDA LE FOTO DELL'INCIDENTE Francesco era particolarmente conosciuto a Piediluco e nei dintorni. Gestiva infatti una delle trattorie più note e tradizionali della zona, nata nel finire degli anni Cinquanta e diventata via via un'osteria di riferimento, frequentata da ternani e turisti e segnalata su diverse guide specializzate che raccolgono i migliori locali del genere del Paese. Ma Nobili era noto anche per i suoi importanti trascorsi sportivi. In primo luogo quelli di canottiere. Con la Canottieri Piediluco aveva militato a lungo, conquistando addirittura il titolo di campione europeo del singolo, sulle acque di Candia nel 1989. Oltre al canottaggio aveva praticato con discreti risultati anche il calcio, giocando nella locale squadra nel campionato di Seconda categoria. La notizia della sua morte si è diffusa in paese nel giro di pochi minuti provocando commozione e grande cordoglio. Comprensibile l'immenso dolore della moglie e dei due figli, ma anche quello di tanti amici che lo stimavano e che gli volevano bene. Subito dopo la tragedia, sulla pagina di facebook del ristorante sono comparsi i primi affettuosi ricordi e messaggi di condoglianze.