Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni: cani morti in stato di decomposizione trovati in due casse di zinco nella casa affittata in via Gorizia

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Due cani di grossa taglia, fra cui un pastore maremmano, morti da tempo, in avanzato stato di decomposizione, contenuti in altrettante casse di zinco all'interno di un appartamento di via Gorizia, nella zona di Città Giardino, a Terni. A fare la brutta scoperta sono stati i vigili del fuoco di Terni e gli agenti della squadra Volante che la mattina di martedì 18 febbraio 2020 sono intervenuti presso l'abitazione, su richiesta dei proprietari. Questi ultimi hanno lanciato l'allarme dopo aver raggiunto l'abitazione per effettuare delle pulizie, dopo che a fine 2019 l'inquilino - un cinquantenne di nazionalità italiana - era stato sfrattato per insolvenza. Lì si sono trovati di fronte le due “bare” maleodoranti e hanno chiesto l'intervento del 113 e quindi dei vigili del fuoco che hanno aperto le casse, scoprendo i cadaveri dei due animali. (LEGGI DI DUE CANI TROVATI MORTI IN UN'AREA ARCHEOLOGICA DEL TERNANO) Sul posto si sono portati anche i veterinari della Usl Umbria 2 per gli aspetti sanitari ed effettuare alcuni rilievi e, anche in seguito alle analisi che verranno presumibilmente effettuate presso l'istituto zooprofilattico, capire come siano morti gli animali. I vicini, quando l'uomo poi sfrattato risiedeva lì, lo vedevano spesso in compagnia dei suoi cani. Gli stessi ritrovati martedì mattina.